Categoria: Comunicati

HomeComunicati

"Siamo disponibili a piani di riorganizzazione, ma diciamo no alla riduzione dell'informazione Rai, che anzi deve essere potenziata. Dobbiamo aprire il tema dell'approfondimento delle reti, che va fatto dalle testate giornalistiche". Nel corso dell'audizione in Vigilanza Rai sul contratto di servizio, il segretario dell'Usigrai Vittorio Di Trapani risponde così al presidente della Commissione parlamentare che gli chiedeva se non fossero troppe tre …

Ci risiamo. Di Rai si torna a parlare solo per ipotesi di privatizzazione. Dopo le parole del ministro dell'Economia, Saccomanni, chiediamo al governo di fare chiarezza. La Rai non può essere ridimensionata. E il Servizio Pubblico non serve a far cassa. Nulla di tutto questo era nel mandato di questo governo. Ciò che l'Europa ci …

Gentile Presidente, Gentile Direttore Generale, Gentili Consiglieri, abbiamo deciso di scrivere questa inusuale lettera aperta perché la tendenza al ridimensionamento dei nostri ascolti ci preoccupa molto. Per la prima volta nella storia dei rilevamenti, nel primo semestre 2013  perdiamo addirittura il primato nella fascia 6.00-9.00. I dati, progressivi e costanti, sono peraltro coerenti con il calo …

Dispiace deludere l’imprenditore , ma nessun grande Paese europeo si è privato del Servizio pubblico radiotelevisivo. E per liberare la Rai dai partiti non serve privatizzare, ma approvare alcune riforme: cambiare la legge di governance, nuovi limiti antitrust e una seria legge sui conflitti di interesse.

Oscurità, spirito e metodi complottardi. Altro che democrazia, trasparenza e apertura ai cittadini! I giornalisti - non solo quelli della Rai - non possono accettare in silenzio queste scelte del Movimento 5 Stelle. Improvvisamente il "partito dello streaming" impone le porte chiuse e il divieto a telecamere e macchine fotografiche. Stasera dunque si terrà quello …

Documento dell’assemblea di redazione del TgR Rai Valdostano In seguito ai recenti attacchi, da quello dell’onorevole Renato Brunetta secondo cui “il Tgr valdostano è un pessimo attore della democrazia, ai numerosi interventi delle forze politiche locali in Consiglio Regionale, sino all’incontro promosso dal Movimento 5 Stelle per analizzare le “scelte redazionali molto discutibili”, l’assemblea di …

Da Grillo modi e toni da squadrista. E, cosa ancora più grave, questa volta a fargli da spalla il presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza, ovvero di un rappresentante delle istituzioni. Rivediamo un film già visto: si inizia a parlare di campagna elettorale e già la Rai finisce nel mirino a solo scopo di propaganda. …

Il Direttore Generale Luigi Gubitosi vuole parlare della valutazione trasparente dei risultati in Rai? Cominciamo col farlo con i dirigenti da parte dei dipendenti. E indichiamo anche alcuni criteri: risultati di ascolto, gestione dei budget, pieno utilizzo delle risorse umane interne, abbattimento del ricorso a collaborazioni esterne. E poi, ovviamente, pluralismo, completezza dell'informazione, etica e …

Antonio Marano lamenta l'assenza di grandi reportage? Se la prenda con il vice direttore generale della Rai che si occupa di palinsesti, ovvero con se stesso. Si diano nei palinsesti più spazi, e in orari più decenti, all'informazione e all'approfondimento affidato alle testate giornalistiche, invece di continuare a ridurre i loro budget e sprecare invece …

Molti di noi lo hanno conosciuto e non hanno potuto non apprezzarne la grande professionalità, l'attivismo, l'amore per l'azienda, la disponibilità per tutti e l'innata predisposizione a risolvere qualsiasi problema. Appena tre due giorni fa si era festeggiato il suo prepensionamento al tg1 in uno studio 3 pieno all'inverosimile. La tragica scomparsa del collega Maurizio …

Lo abbiamo già detto nelle scorse settimane, lo ribadiamo oggi: trasmettere in maniera integrale videomessaggi non è un obbligo, se non per gli organi costituzionali. Le redazioni non sono e non possono essere trattate da nessuno come buche delle lettere. Il videomessaggio di Silvio Berlusconi deve essere trattato da direttori e redazioni, nella loro assoluta …

All'Usigrai è stato comunicato che il Direttore della TgR Alessandro Casarin per ragioni strettamente personali ha presentato le proprie dimissioni e lo ringrazia per il rapporto di lealtà e dialogo che ha saputo impostare con il sindacato. La decisione giunge in un momento estremamente delicato per la Rai e per la Testata giornalistica Regionale le …